Il cavallo islandese

L’ippica al Castello di Prestranek

La tradizione ippica al castello di Prestranek risale al Settecento, quando la Tenuta fu acquistata Carlo VI d’Asburgo per essere poi annessa alle Scuderie di Lipica. Tutt’oggi portiamo avanti questa prestigiosa tradizione di allevamento ed altre attività legate al mondo equino. Il primo cavallo islandese fu importato in Slovenia nel 1987. Da allora l’interesse per questa razza si è diffuso in tutto il paese. Alla tenuta di Prestranek ci occupiamo dell’allevamento del cavallo islandese da oltre due decenni. Sui nostri pascoli oggi ci sono circa 30 cavalli islandesi che si sono dimostrati una parte indispensabile della nostra scuola di equitazione, dove vicino a loro troverete anche i cavalli sportivi.

Il cavallo islandese

Il cavallo islandese è presente un po’ in tutto il mondo. Con un vecchio editto ancora in vigore, l’Islanda vietò di portare qualsiasi tipo di cavallo sull’isola e addirittura, una volta che il cavallo abbia abbandonato il paese, non vi può più ritornare. Con questa misura gli islandesi hanno costituito un allevamento millenario puro, nel quale si sono affinate le caratteristiche del cavallo islandese.

Il cavallo islandese è famoso per le sue cinque andature – passo, trotto, galoppo, tölt e skeid. Sono cavalli di temperamento vivace, ma gentili e molto fedeli, fisicamente resistenti e robusti. Sono anche estremamente longevi; raggiungono età dai 35 ai 40 anni, e se correttamente allenati, in certi casi possono essere montati anche fino ai 30 anni di età. Thulla, la cavalla islandese più longeva, ha raggiunto la veneranda età di 57 anni.

Per la monta non bisogna superare i 90 kg di peso corporeo. La monta è sconsigliata alle donne incinte.